Auguri, a noi Donne

Auguri, a noi Donne

Care lettrici, oggi è il giorno della nostra Festa.

Mi presento, sono Giulia, e questo è il ritratto di una Donna che si racconta.

Ho capito di essere Donna quando ho scoperto di sapermi emozionare: per l’alba e il tramonto, per una carezza fra i capelli, per ogni momento prezioso che non ritorna più.

Ho capito di essere Donna quando da piccola mi dicevano che il Principe Azzurro prima o poi sarebbe arrivato e mi sono resa conto che l’amore arriva proprio quando meno te lo aspetti.

Ho capito di essere Donna quando a diciott’anni sono uscita da casa per partire da sola alla scoperta del mondo, curiosa di quello che mi avrebbe riservato: e ho trovato la mia strada.

Ho capito di essere Donna quando, fra una serata in discoteca e una sul divano con i miei bambini, senza esitare scelgo la seconda perché mi appaga di più.

Ho capito di essere Donna quando ci sono delle giornate in cui le cose di cui occuparmi sono così tante, che vorrei che il giorno avesse almeno una decina di ore in più.

Ho capito di essere Donna quando mi sono sentita dire i miei primi “no”, ma nonostante tutto ce l’ho fatta ad arrivare a dove sono ora.

Ho capito di essere Donna quando un giorno mi sono guardata allo specchio, acqua e sapone: non ci ho visto i miei ventitré anni, ma la maturità di una Donna “vissuta” grazie alle esperienze.

Ho capito di essere Donna quando mi sono sentita la Donna di qualcuno.

Ho capito di essere Donna quando per la prima volta ho scoperto cosa voglia dire amare una persona, tenendo le sue mani fra le mie e stando stretta fra le sue braccia.

Ho capito di essere Donna quando mi sono resa conto che c’è un tempo per ogni cosa e mi auguro di viverlo al meglio come una Donna vera, la Giulia che sarò sempre.

AUGURI A TUTTE VOI, A NOI, NON SOLO OGGI MA TUTTI I GIORNI.

SIAMO DONNE: ESEMPI DI VITA CHE DANNO LA VITA.

@giuliaramon.juliette